Quartiere socialista Nowa Huta

Sulle tracce del comunismo

TOUR STORICO

Tour in italiano nel quartiere socialista di Nowa Huta in un percorso attraverso la storia del Novecento, raccontandone aspettative e delusioni. Organizzata privatamente da minimo 4 persone.

Cosa farai

  • Visita il quartiere socialista della città con il suo stile razionalista
  • Scopri la storia del Novocento ed il Patto di Varsavia
  • Prova l’avventura di entrare in un vero bar mleczny di epoca comunista

A cosa serve

Per visitare una Cracovia insolita ma troppo lontana nel tempo, dove alla frenesia della città moderna si sostituisce l’atmosfera dei tempi passati. A Nowa Huta si rivie la storia del Novocento e le lotte del popolo polacco verso la democrazia e la libertà.

Descrizione dell’escursione

Visiteremo il quartiere di Cracovia Nowa Huta alla scoperta dell’ambizioso progetto per la creazione di una città socialista, un percorso nella storia comunista del paese raccontandone aspettative e delusioni.

Acciaieria di Nowa Huta

Il tour prevede la partenza dal centro di Cracovia con guida in italiano e trasferimento a Nowa Huta in pullman riservato oppure in tram (ci sono collegamenti frequenti con questo popoloso quartiere della città). L’escursione si svolge nel centro della vecchia Nowa Huta, vedremo Plac Centralny (Piazza Centrale), molto spaziosa e imponente. Da qui inizia l’Aleja Ró? (Viale delle Rose) dove vedremo il piedistallo della statua di Lenin, eretta in quel punto nel 1973 e poi abbattuta nel 1989.

Entreremo in un bar mleczny, una sorta di trattoria molto economica tipica dei tempi del socialismo.
Proseguiremo fino al laghetto artificiale di Nowa Huta, dove è possibile fare un giro in pedalò o con piccole barchette. Tra le altre attrazioni che vedremo a Nowa Huta, Teatr Ludowy (il Teatro popolare), in attività dal dicembre del 1955 e davanti al suo ingresso la monumentale chiesa di Santa Madre Regina di Polonia, detta anche Arka Pana (Arca del Signore) per la sua forma. Nel 1965 a porre la prima pietra, proveniente dal sepolcro di San Pietro, fu Karol Wojtyla, anche se la chiesa fu ultimata solo nel 1977, dopo lunghi scontri tra operai e autorità comuniste.

Durante la visita di Nowa Huta scopriremo anche siti antichi, come il tumulo preistorico Wanda (VIIa.c.), che offre un meraviglioso panorama sull’acciaieria, e poco lontano il Monastero dei Cistercensi (1222), la chiesa di San Bartolomeo, la chiesa in legno più antica della Polonia (1466) e il cortile in legno a Krzeslawice opera dell’illustre pittore polacco Jan Matejko.

Terminata la visita torneremo in centro città.

Da minimo 4 persone, prenota nel form in basso
con almeno 5 persone sconto del 20%